Le nostre Maisons

Alessandro Michele

Direttore creativo

créativité Gucci

Alessandro Michele, nato il 25 novembre 1972 a Roma, dove è cresciuto, coltiva da sempre un gusto istintivo per l’estetica, trasmesso dall’amore per il cinema della madre e dall’interesse per la scultura del padre. Ancora adolescente, si lascia coinvolgere dall’esuberanza che attraversa la cultura giovanile dell’Europa post punk, e l’interesse per lo street style è tuttora vivo nelle sue creazioni odierne.


Dopo aver studiato all’Accademia di Costume e Moda di Roma comincia a lavorare per il brand italiano di maglieria Les Copains. In seguito passa a Fendi, e alla fine degli anni ’90, sotto la guida di Karl Lagerfeld e Silvia Venturini Fendi, contribuisce al grande successo del marchio nel campo della pelletteria. Nel 2002 viene scelto da Tom Ford per disegnare le borse di Gucci. Da quel momento inizia il suo percorso  in azienda dal 2011 come associate creative Director con Frida Giannini e dal 2014 come direttore creativo della Richard Ginori (la famosa azienda italiana produttrice di ceramiche). Dal 21 gennaio 2015 ricopre la posizione attuale.


Responsabile di tutte le collezioni e categorie di prodotti Gucci, oltre che dell’immagine globale del marchio, Alessandro Michele ha mostrato un’eccezionale capacità di comprendere e apprezzare i codici tradizionali dell’azienda, che uniti a una sensibilità squisitamente contemporanea hanno permesso al marchio di articolarsi in nuove, avvincenti narrazioni. 


Chi già conosce il marchio Gucci, così come chi lo scopre per la prima volta, non potrà non apprezzare la sensibilità straordinariamente eclettica e originale di Alessandro Michele, in continua evoluzione. La sua energia, il suo dinamismo, le intuizioni sempre nuove, e l’importanza che si ritiene rivestano per il futuro dell’industria della moda, gli hanno inoltre valso una serie di riconoscimenti.