Le nostre Maisons

La storia

histoire Boucheron

Nel 1893, Frédéric Boucheron fu il primo dei grandi gioiellieri contemporanei ad aprire una boutique in place Vendôme. Quest‘idea è stata fondamentale per l’affermazione iniziale del marchio e per il suo futuro, il frutto sublime di ciò che né la scienza né le arti possono definire: l’intuizione. In questo caso, l’intuizione di quattro generazioni di Boucheron, che, in 160 anni, hanno saputo costruire uno stile, una reputazione e un know-how unici. Ogni creazione è il risultato del perfetto equilibrio tra una padronanza tecnica eccezionale e uno sconfinato talento artistico. La qualità di una pietra si vede anche prima di intagliarla, la luminosità di un gioiello si immagina anche prima di crearlo… Allo stesso modo, Boucheron ha immaginato i gioielli francesi ancora prima che esistessero.

 

Sempre all’avanguardia e alla ricerca di modernità, nel 1879 il gioielliere immaginò la collana a punto interrogativo, che, per la prima volta, fu indossata in modo asimmetrico, senza fibbia. Lungi dall’intrappolare il gioiello e coloro che lo indossavano in una sorta di morsa, questo gioiello fece sentire le donne molto più libere.

 

Boucheron divenne così il gioielliere preferito delle donne indipendenti e audaci.

 

Da allora, tutte le creazioni della Maison si rivolgono proprio alle donne moderne e coraggiose, che credono in loro stesse. 

 

Non è mai troppo tardi per essere liberi.