Le nostre Maisons

Vincenzo Castaldo

Direttore creativo

Pomellato créativité

In qualità di Creative Director, Vincenzo Castaldo sovverte le regole in un’incessante ricerca di nuove armonie, nel rispetto dello stile caratteristico di Pomellato.

 

« Pomellato è unico perché è il prêt-à-porter della gioielleria. Le nostre collezioni sfidano la tradizione e i suoi codici definendo un’eleganza contemporanea. »

 

Savoir-faire, qualità senza compromessi e forte creatività permeano ogni creazione Pomellato, fin nei minimi dettagli.

 

« Il nostro laboratorio interno permette a Pomellato di sperimentare e proporre soluzioni innovative. Con il suo approccio immaginativo alla creazione gioielliera, la nostra Maison riesce a mantenere uno spirito non convenzionale e aperto. Ma la nostra più grande qualità è saper donare ad ogni gioiello quel tocco naturale, leggermente irregolare ma così autenticamente umano che è ormai la caratteristica saliente di Pomellato. Ovviamente questo è possibile perché tutte le nostre creazioni sono rigorosamente realizzate a mano. »

 

« La nostra ispirazione ha origine sempre e solo nella natura, in tutto ciò che è naturale. Anche le pietre che usiamo e i loro straordinari colori hanno un ruolo fondamentale. Il nostro desiderio di spingerci oltre i confini guida l’intero processo creativo, dove ciò che la mente riesce a ideare e ciò a cui la mano riesce a dar vita sono processi in costante dialogo fra loro. »

 

Nel suo ruolo di Creative Director, Vincenzo gioca fra poesia ed equilibrio, poiché l’originalità non deve essere confusa con l’eccesso estetico. « Un gioiello non convenzionale è in realtà molto semplice – ha una personalità caratteristica e sorprendente che lo rende unico. In ogni fase del processo abbiamo in mente una donna e questo fa la differenza: noi desideriamo che le donne si sentano belle, felici, sicure di sé, quindi più forti. »

 

« Siamo nati a Milano ed è qui che ancora oggi creiamo i nostri gioielli: la città è una parte integrante della nostra identità », conclude Vincenzo Castaldo. « Il nostro universo è audace e discreto al tempo stesso, come solo questa città dei paradossi sa essere. C’è tanta italianità in quello che facciamo, perciò riusciamo a trasformare i contrasti in un affascinante gioco di armonie. »