Il Gruppo

La Fondazione Kering

Dal 2008 la Fondazione Kering lotta contro la violenza sulle donne. Al fine di massimizzare il suo impatto attraverso partnership e collaborazioni, la Fondazione sostiene ONG locali e imprenditori sociali, organizzando campagne di sensibilizzazione che coinvolgono sia il grande pubblico che i dipendenti Kering.

Kering Foundation women hands
Incoraggiare i partner locali

 

La Fondazione Kering sa di poter svolgere un ruolo chiave nei confronti delle autorità pubbliche e delle organizzazioni. Per questo collabora con ONG negli Stati Uniti, in Europa e in Asia su programmi che aiutano le donne vittime di violenza. Inoltre, assiste gli imprenditori sociali che combinano modelli economici sostenibili e soluzioni per rispondere a problemi specifici.

 

Nel 2018, attraverso i Kering Foundation Awards, la Fondazione ha sostenuto sette progetti. Tra questi un’applicazione che aiuta le donne vittime di violenza sessuale con i processi di rendicontazione, un’azienda che facilita l’integrazione sociale ed economica delle donne richiedenti asilo e un progetto volto a organizzare gruppi di discussione sui comportamenti maschili violenti.

 

 

Sensibilizzare alla violenza contro le donne

 

Un altro degli obiettivi principali di la Fondazione Kering è creare un ambiente di lavoro che supporti le donne vittime di violenza domestica. La formazione sulla violenza domestica è un modo per rompere il silenzio e cambiare le mentalità all’interno del Gruppo. Più di 1.200 dipendenti hanno già partecipato alle sessioni. Dal 2017 sono state organizzate sessioni di formazione anche per i Comitati esecutivi del Gruppo e dei marchi.


La Fondazione Kering lancia inoltre delle campagne per sensibilizzare il grande pubblico su questo argomento spesso considerato tabù in occasione del 25 novembre, la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, durante la quale incoraggia ad agire attraverso i social network.

 

 

Aiutare le donne rifugiate o migranti

 

Una delle priorità di la Fondazione Kering è sostenere le donne rifugiate o migranti, particolarmente vulnerabili: il 70% di loro, infatti, subisce violenze nei campi dei rifugiati o mentre è in transito da un paese all’altro (fonte: Gynécologie Sans Frontières, ONG francese). In Francia la Fondazione Kering collabora con organizzazioni che forniscono assistenza medica, psicologica e sociale alle donne rifugiate o migranti.

 

 

« Credo che tutti siamo responsabili quando si parla di attacco all’integrità e alla dignità delle donne. »

François-Henri Pinault
Presidente e CEO di Kering, Presidente di Kering Foundation

Figure chiave

Kering Foundation key figures
Kering Foundation key figures
Kering Foundation Key Figures
Kering Foundation key figures