Sostenibilità
martedì 24 settembre 2019

Kering si impegna a garantire la neutralità assoluta delle emissioni di carbonio del gruppo

Kering ha annunciato oggi che l’intero Gruppo  diventerà carbon neutral per quanto riguarda le proprie operazioni e sull’intera supply chain. Come passo successivo nel suo impegno a lungo termine per la sostenibilità, Kering compenserà le emissioni annuali di gas serra del Gruppo in aggiunta a tutti gli sforzi per evitarle o ridurle.  

 

L’impegno di Kering rappresenta un’estensione del suo approccio di compensazione annuale già lanciato nel 2011, che incorpora gli Scope 1 e 2 del Protocollo sui gas a effetto serra . Da allora, Kering ha fatto leva sul suo pionieristico conto economico ambientale   per analizzare le emissioni di gas serra del Gruppo su tutta la supply chain, risalendo fino alle materie prime. Questi dati completi hanno permesso alle Maison di Kering di mettere in atto iniziative personalizzate per quanto riguarda la supply chain, nonché dei programmi di efficienza finalizzati a evitare o ridurre significativamente le emissioni. Inoltre, Kering ha fissato un obiettivo (Science-Based Target, approvato dall’iniziativa SBT) per ridurre del 50% le emissioni di gas serra derivanti dalle proprie operazioni e supply chain, il tutto entro il 2025 (rispetto ai dati del 2015). Numerose iniziative chiave per la sostenibilità sono già state lanciate al fine di raggiungere il Science-Based Target del Gruppo, quali ad esempio:

 

•    L’implementazione degli standard Kering per le Materie Prime e i Processi Produttivi, che delineano le migliori pratiche e i requisiti di sostenibilità per ridurre di oltre il 20% le emissioni complessive.
•    Il focus sull’efficienza energetica per quanto riguarda le attività del Gruppo, che ha portato a una riduzione del 30% dell’intensità di carbonio relativa ai suoi negozi dal 2015.    
•    L’aumento della conversione alle energie rinnovabili per rispettare pienamente l’impegno del Gruppo, in base al quale il 100% del consumo energetico è rinnovabile in oltre sette paesi, il 77% in Europa e il 67% coperto complessivamente per il Gruppo attualmente agli Scope 1 e 2 del Protocollo sui gas a effetto serra.
•    L’adozione di pratiche produttive efficienti e di programmi innovativi, come il programma Clean by Design per gli stabilimenti tessili, che si traduce in un risparmio del 12% di CO2 all’anno.
•    La collaborazione con altri gruppi e aziende per sostenere l’impegno e le soluzioni che promuovano la decarbonizzazione dell’industria della moda attraverso il Fashion Pact. 

 

Se queste iniziative per evitare o ridurre la propria impronta ambientale su tutta la supply chain rimangono una priorità per Kering, il Gruppo sta ora compensando tutte le emissioni annuali rimanenti anche per quanto riguarda lo Scope 3 del Protocollo sui gas a effetto serra. Per il 2018, e come pubblicato nei risultati del conto economico ambientale, le emissioni di gas serra rimanenti per il Gruppo ammontano a circa 2,4 milioni di tonnellate di CO2 . La compensazione continuerà ad essere realizzata attraverso i migliori progetti verificati REDD+, che preservano le foreste e la biodiversità, sostenendo al contempo la sussistenza delle comunità locali. Kering ha dato priorità alla conservazione della biodiversità per anni e la compensazione del 2018 sarà pari a quasi 2 milioni di ettari di importanti foreste in tutto il mondo. Le foreste, infatti, assorbono il carbonio e la loro protezione favorisce la decarbonizzazione dell’atmosfera, contribuendo così alla mitigazione del cambiamento climatico.  

 

Kering si è impegnata a diventare un Gruppo completamente a zero emissioni di carbonio per quanto riguarda le proprie attività e sull’intera supply chain, riconoscendo che ogni azienda deve prendersi le proprie responsabilità e rendere conto delle proprie emissioni di gas serra. Oltre a continuare a impegnarci per evitare o ridurre le nostre emissioni, al fine di raggiungere il nostro obiettivo (Science Based Target), compenseremo tutte le emissioni residue e sosterremo la conservazione delle foreste e della biodiversità in tutto il mondo”, ha dichiarato François-Henri Pinault.

 


Contatti stampa
Emmanuelle Picard-Deyme  + 33 (0)1 45 64 61 87   emmanuelle.picard-deyme@kering.com
Mich Ahern  + 44 (0) 7984 684 454  mich.ahern@gmail.com