Il Gruppo

Da Parigi a Torino e Seul, Women In Motion sostiene la retrospettiva su Vivian Maier

Dopo Parigi e Torino, la retrospettiva dedicata alla fotografa Vivian Maier, sostenuta da Women In Motion, sarà aperta al pubblico a Seoul dal 4 agosto al 13 novembre 2022. Sostenendo questa serie di mostre, Kering conferma il suo impegno nei confronti delle donne per incoraggiare una riflessione sul ruolo e sul riconoscimento che viene attribuito loro nella fotografia.

Alla scoperta di Vivian Maier

Nata nel 1926 a New York, Vivian Maier ha osservato la società americana degli anni Cinquanta, i grandi cambiamenti sociali e politici, l'ascesa del sogno americano e la modernità dalle lenti della sua Rolleiflex, che non ha mai abbandonato. Le sue fotografie, scattate principalmente nelle strade di New York e Chicago dove lavorava come governante, non sono mai state presentate al pubblico. In effetti, Vivian Maier ha sviluppato pochissime fotografie in vita, non disponendo dei necessari mezzi finanziari ma conservando però i negativi in scatole accatastate in un magazzino. Riservata e privata per natura, ha tenuto per sé la sua passione e non avrebbe mai pensato di trarre profitto dalle sue fotografie.

 

La maggior parte dei suoi lavori è rimasta sconosciuta al pubblico fino al 2007, quando tutte le sue pellicole sono state vendute all'asta a causa del mancato pagamento dell’affitto del magazzino in cui erano conservate. Uno degli acquirenti, John Maloof, si rese subito conto del valore dei negativi tanto da decidere poi di digitalizzarli. Seguì a breve la pubblicazione da parte sua del libro Vivian Maier, Street Photographer, oggetto di numerosi articoli sulla stampa americana. Dal 2011 in poi, sono state organizzate numerose mostre, dedicate al lavoro di Vivian Maier, destinata a diventare una leggenda postuma. Nel 2021, il Musée du Luxembourg ha organizzato la prima retrospettiva al mondo in onore della fotografa.  

Mostre precedenti sostenute da Women In Motion

Parigi e il Musée du Luxembourg

Dal 15 settembre 2021 al 16 gennaio 2022

Nel 2021, il Musée du Luxembourg le ha dedicato una retrospettiva, con il sostegno di Kering e del programma Women In Motion. Curata da Anne Morin, la retrospettiva ha rivelato la complessità e la varietà del lavoro e dell'estetica di Vivian Maier. La mostra ha permesso al pubblico di accedere agli archivi inediti della fotografa, scoperti nel 2007: rare stampe realizzate da Vivian Maier, film in super 8 mai proiettati prima, registrazioni audio...

Torino e i Musei Reali

Dal 9 febbraio al 26 giugno 2022

Dopo il successo dell'edizione parigina, che ha registrato la presenza di oltre 200.000 visitatori, la mostra si è trasferita in Italia, allestita nell'ala Chiablese dei Musei Reali di Torino. Una parte della mostra è stata dedicata al viaggio di Vivian Maier in Italia, con fotografie inedite di Torino e Genova. La retrospettiva ha rappresentato anche il primo evento sostenuto da Women In Motion in Italia, un paese particolarmente importante per Kering e le sue Maison.

Seul e il Ground Seesaw Seongsu

Dal 4 agosto al 13 novembre 2022

La mostra si trasferisce ora in Asia, dove Vivian Maier ha viaggiato nel 1959, visitando Hong Kong, la Thailandia, la Malesia, Singapore e l’India. Dal 4 agosto al 13 novembre 2022, le fotografie di questo viaggio saranno esposte in Corea del Sud presso la Ground Seesaw Seongsu Gallery di Seoul. Per la prima volta, il programma Women In Motion sostiene un evento in Corea, la conferma del futuro sviluppo di iniziative e progetti a sostegno delle donne nell'arte anche in questo paese.

Selezione di opere da scoprire

New York, NY, 1953 ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

Chicago, IL, 1960 ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

Chicago, IL, n.d. ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

Armenian woman fighting on East 86th Street, New York, NY, September 1956 ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

Central Park Zoo, New York, NY, 1959 ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

Self-Portrait, 1955 ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

Untitled, n.d. ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

Untitled, n.d. ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

Self-Portrait, 1956 ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

Self-portrait, n.d. ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

La mostra in cifre

+260.000 visitatori

per le mostre di Parigi e Torino

270 stampe

a colori e in bianco e nero esposte

3 paesi

che hanno ospitato la mostra

9 sezioni

che presentano diversi periodi della vita di Vivian Maier

Andare oltre

Women In Motion si impegna nel sostegno delle arti e della cultura dando visibilità ai contributi delle donne nelle opere cinematografiche, fotografiche, di animazione e nelle arti plastiche. L’iniziativa promuove esposizioni, studi e pubblicazioni per introdurre nella società un cambio di prospettiva e sostenere la causa della parità di genere. Scoprite tutti i progetti sostenuti dal programma alla pagina Motore del cambiamento.